GIORNALI2013

Il Gazzettino, 22 febbraio 2013 – Il Gazzettino: «Sul mercato del lavoro la Regione sia laboratorio»

 

Collocamento, formazione e sostegno al reddito a partire dal Friuli Venezia Giulia. Ad immaginare la Regione “un laboratorio” dove sperimentare nuovo politiche del lavoro è il candidato capolista al Senato nel Friuli Venezia Giulia con Monti per l’Italia Alessandro Maran che ieri, a Trieste, ha partecipato ad un dibattito pubblico sul tema “Modello flexsecurity per il lavoro, una speranza per i giovani”. Da Milano, collegati via web, hanno preso parte all’incontro anche il candidato al Senato in Lombardia Pietro Ichino e Claudio Ceper,  candidato alla Camera nella nostra Regione. Secondo Maran, «in materia di lavoro, le competenze decisive sono regionali» ma non solo, «l’autonomia va utilizzata non per difenderla, ma per intervenire in maniera forte sui temi occupazionali allineandosi alle esperienze europee». Da qui il concetto di flexsecurity disegnato da Ichino che, spiega sempre Maran, «coniuga due necessità contrapposte, flessibilità e sicurezza, per promuovere l’occupazione giovanile e delle donne. Giovani e donne – prosegue Maran – rischiano di pagare il prezzo più alto della crisi, sono infatti soprattutto queste due categorie ad essere inserite nel mercato del lavoro con contratti precari». La flexsecurity, che in pratica significa lavoro più sicuro a fronte di maggiore flessibilità delle strutture produttive, è uno dei progetti contenuti nell’Agenda Monti per modernizzare il mercato del lavoro, in particolare per i giovani con meno di trent’anni, le donne e gli ultracinquantenni. «Per i servizi di assistenza intensiva per la ricerca di nuova occupazione – sottolinea il candidato gradese – le Regioni hanno la possibilità di attingere a quel 60% di contributi del Fondo sociale europeo che finora non sono state capaci di utilizzare». «Il contratto di lavoro che intendiamo sperimentare – spiega – è a tempo indeterminato, preferibile per le imprese, di modo da assorbire le centinaia di migliaia di collaborazioni fasulle”, mentre per incentivare l’occupazione femminile «proponiamo sgravi Irpef per il primo impiego». Maran oggi sarà a Udine per partecipare all’assemblea studentesca all’Auditorium Zanon. Un’occasione per sensibilizzare al voto i ragazzi e per ribadire che «spesa e debito sono tra i peggiori nemici dei giovani e del futuro dell’Italia».

You may also like
Il Gazzettino, 19 settembre 2013 – IL SALTO DI MASSA SUL CARRO DI RENZI
Formiche (www.formiche.net), 26 novembre 2013 – Come e chi controllerà in Parlamento i conti dello Stato
Il Gazzettino, 22 gennaio 2013 – GIÀ VACILLA L’ASSE FRA PD E SEL