IN PRIMO PIANO

Martedì prossimo al Senato si terrà la presentazione del libro di Mauro Nalato.

Martedì 26 luglio, alle ore 15.30, presso la Sala Nassiriya del Senato della Repubblica avrà luogo la presentazione del libro del giornalista friulano Mauro Nalato dal titolo «IL CASO SAUVIGNON IN FRIULI. QUANDO LA GIUSTIZIA FA PAURA».

Nel suo instant book, Mauro Nalato prende apertamente le difese dei produttori e racconta l’indagine che ipotizza la frode in commercio per adulterazione del Sauvignon, ricostruendo una vicenda che ha trasformato un riconoscimento prestigioso (un grande successo: la vittoria del campionato mondiale di un nostro Sauvignon) in un disastro epocale. Per dare l’idea dell’impatto che questa storia ha avuto sul settore, Mauro Nalato, riferisce l’aneddoto capitato a Cristian Specogna, viticoltore friulano, che riceve una telefonata da un importatore americano, allarmato per l’inchiesta, che «vuole capire in particolare che cosa c’entrasse la mafia con il Sauvignon e il Friuli. L’aveva colpito il fatto si parlasse di Sauvignon connection. Non è stato semplice spiegargli che la mafia non c’entrava nulla e che era solo un titolo giornalistico».

La Procura ha chiesto una proroga delle indagini sul Sauvignon. Dobbiamo, dunque, attendere giustamente le conclusioni dell’inchiesta. Tuttavia, visto che i media hanno abbondantemente enfatizzato l’indagine, vale la pena di riflette sulla vicenda. Se non altro, per ricordare che la diffusione di atti giudiziari e l’amplificazione mediatica delle inchieste finisce senza dubbio per dare la sensazione che i processi siano conclusi e le sentenze scritte già al momento delle accuse, prima che il tribunale possa effettivamente pronunciarsi. Ma non è così.

Ne discuteremo con l’autore, la giornalista e presidente del Movimento «Fino a prova contraria» Annalisa Chirico, il presidente della Commissione Giustizia, Nico D’Ascola, il sottosegretario alla Giustizia, Gennaro Migliore, il vice ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali, Andrea Olivero.

You may also like
«Un segnale di ottimismo: la vittoria di Čaputova del primo round elettorale in Slovacchia» – Il Foglio, 17 marzo 2019
Maran bacchetta il Pd: «Ha dato il peggio di sé ma apprezzo Cicogna» – Il Piccolo, 7 aprile 2016
La lezione della Georgia: «L’infrastruttura politica» conta e contano il lavoro di lungo periodo e la coerenza – Il Riformista, 25 gennaio 2021